> Filiera cereali

La filiera
Cerealicola

Il Progetto

La valorizzazione e la promozione delle produzioni cerealicole e dei diversi prodotti da forno possono creare condizioni di mercato tali da giustificare una più decisa distribuzione delle colture cerealicole sul territorio con interessanti ricadute economiche a favore delle aziende agricole che investiranno su questo indirizzo produttivo e dei trasformatori che già hanno definito e sperimentato un ampio paniere di prodotti alimentari.

Alla valorizzazione delle colture cerealicole tradizionali si accompagnano azioni di promozione culturale e didattiche volte anche al trasferimento di abilità e conoscenze che vanno perdendosi e il recupero di strumenti, strutture e impianti anche di interesse storico-testimoniale come gli antichi mulini ad acqua con macine in pietra che ancora permangono sul territorio.
Nel contempo viene stimolata l’innovazione delle tecniche colturali e delle macchine operatrici, impiegate nelle varie fasi della coltivazione e della trasformazione dei prodotti, che tuttavia assicuri la conservazione di quei valori della genuinità e della tradizione che sono fondamentali per il successo delle iniziative

GAL

Il Territorio interessato

La filiera si sviluppa su diversi ambiti geografici e colturali che fanno riferimento all’area dell’alto Serio e della Val Gandino

GAL

Le Finalità

  • Sostenere l’innovazione della produzione agroalimentare avviata dalle aziende agricole del territorio attraverso la valorizzazione delle tradizionali coltivazioni cerealicole;
  • Stimolare le aziende agricole della zona, prevalentemente dedite alla zootecnia da latte, a rimettere a coltura prati stabili, già succeduti a preesistenti seminativi, avviando processi produttivi innovativi che diversifichino le loro produzioni e la fonte del loro reddito, innovando nel contempo il paniere delle produzioni alimentari della zona;
  • Sostenere nell’area dell’Alto Serio la coltura dei cerali autunno vernini svolta anche su appezzamenti di modeste dimensioni che recuperano campi spesso aperti in ambiti ciglionati.
  • Valorizzare le produzioni di mais tradizionali della zona delle 5 terre della Val Gandino, dove si sta diffondendo il Mais Spinato grazie alle attività di stimolo e di animazione promosse in ambito locale e dell’altopiano di Rovetta con la coltivazione del “Mais Rostrato Rosso Giovanni Marinoni”.
  • Sostenere l’attività promozionale e di stimolo culturale e colturale svolta dai diversi soggetti pubblici e privati da tempo impegnati nella diffusione delle colture cerealicole in ambito locale.

GAL

A chi è Rivolto

  • Comuni dell’Alto Serio, della Val Gandino e dell’altopiano di Clusone
  • Aziende agricole del territorio
  • Associazioni culturali e Centri d formazione
  • Enti coinvolti nella tutela ambientale
  • Soggetti riconosciuti quali beneficiari dalle singole azioni di riferimento

Bandi e Graduatorie

Benvenuti, qui potrete scoprire i progetti e scaricare i moduli per la richiesta di partecipazione ai bandi, vedere le graduatorie.

Vuoi saperne di più?

Vuoi capire meglio come partecipare ai bandi? Vuoi richiedere una consulenza gratuita?

Accetto la Privacy Policy

Contattaci
per partecipare
al progetto

Gruppo di Azione Locale Valle Seriana e dei Laghi Bergamaschi - P.IVA 04173870165 - Crediti: Linoolmostudio