WEBINAR A&S – BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ

Quarto webinar sul tema rifiuti e sostenibilità ambientale. L’evento ha lo scopo di Illustrare, attraverso un linguaggio semplice, i temi specifici della sostenibilità del rating ESG (Environmental, Social e Governance) e della predisposizione del bilancio di sostenibilità nell’ottica specifica della piccola e media impresa.

Principali argomenti affrontati:

Indicazioni sulla normativa, sui  principali standard internazionali di rendicontazione, sull’analisi di materialità, sulle caratteristiche di un bilancio sostenibile, sulle buone pratiche di gestione al fine di avviare il processo verso la sostenibilità

Destinatari:

Imprenditori e imprenditrici, dipendenti di imprese, liberi professioni e tutti gli interessati alla materia trattata.

WEBINAR A&S – DIGITALIZZAZIONE DELLE SCRITTURE AMBIENTALI

Terzo webinar sul tema rifiuti e sostenibilità ambientale. L’incontro ha l’obiettivo di fornire indicazioni sull’uso del servizio Vivifir e sulla vidimazione virtuale dei formulari anche nell’ottica di un processo di digitalizzazione.

Principali argomenti affrontati:

  • Vidimazione virtuale dei formulari di identificazione del rifiuto: i presupposti normativi
  • Presentazione di VI.Vi.FIR servizio per la vidimazione virtuale
  • Vidimazione digitale del FIR di cui all’art. 230 c.5 (servizi di autospurgo)

Destinatari:

Imprenditori e imprenditrici, dipendenti di imprese, liberi professioni e tutti gli interessati alla materia trattata.

WEBINAR A&S – RESPONSABILITÀ ESTESA DEL PRODUTTORE: PRINCIPI GENERALI

Secondo webinar sul tema rifiuti e sostenibilità ambientale. L’incontro ha lo scopo di illustrare gli elementi principali della normativa in materia di Responsabilità estesa del Produttore alla luce delle novità apportate dal D.Igs. 116/2020 di recepimento del pacchetto europeo sull’economia circolare.

Principali argomenti affrontati:

Analisi delle modalità e degli strumenti necessari alle imprese per adempiere agli obblighi di Responsabilità estesa del produttore con un cenno ai regimi esistenti nonché allo sviluppo di nuovi regimi.

Destinatari:

Imprenditori e imprenditrici, dipendenti di imprese, liberi professioni e tutti gli interessati alla materia trattata.

WEBINAR A&S – IL MONDO DEI RIFIUTI

Primo webinar sul tema rifiuti e sostenibilità ambientale. Nell’incontro verranno affrontati i temi principali relativi alla gestione dei rifiuti, con particolare riferimento a quelli di origine agricola e agroalimentare.

Principali argomenti affrontati:

  • Principi generali
  • Priorità nella gestione
  • Responsabilità nella gestione
  • Definizioni
  • Adempimenti per la tracciabilità
  • Deposito temporaneo
  • Analisi e classificazione rifiuti

Destinatari:

Imprenditori e imprenditrici, dipendenti di imprese, liberi professioni e tutti gli interessati alla materia trattata.

VEGETAZIONE DEI PASCOLI ALPINI Rilievi floristico-vegetazionali in Alpe Andossi Biodiversità e Qualità del pascolo

Progetto PASCOL-ANDO
Gestione sostenibile dei pascoli
Attività di informazione e dimostrazione in Alpe Andossi

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione compilando il modulo al seguente link.
Per informazioni scrivere all’indirizzo: pascolando.psr@gmail.com
Il Webinar si terrà su piattaformaWebEx. Agli iscritti verrà inviato il link per il collegamento.

L’evento partecipa al programma di formazione professionale continua dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali: 0,25 CFP ai sensi del Regolamento Conaf n. 3/2013.

CONSULTA LA LOCANDINA DELL’EVENTO PER MAGGIORI INFORMAZIONI

L’E-COMMERCE PER APRIRSI VERSO NUOVI MERCATI E INCREMENTARE LE VENDITE – WEBINAR PID

L’E-commerce porta grandi vantaggi a molte imprese, anche piccole o molto piccole. Tuttavia, richiede una analisi del proprio business, di effettuare valutazioni di fattibilità del progetto e della piattaforma tecnologica da adottare, spesso di realizzare un sito web, di stabilire strategie di posizionamento e generazione traffico, per arrivare a misurare l’impatto positivo e negativo sulla propria attività commerciale.
Il seminario ha lo scopo di presentare i dati ad oggi dell’e-commerce (molto cambiati dopo l’emergenza coronavirus) e le strategie che pur essendo messe in atto in un particolare momento hanno comunque tracciato nuove strade ed abitudini di comportamento rispetto al passato (si pensi ai digital payments).
Verranno mostrati esempi di piattaforme, market place e strategie social.

CONTENUTI

  • Panoramica sull’E-commerce
  • Analisi di fattibilità di un progetto E-commerce
  • Valutazione delle alternative tecnologiche disponibili: software proprietario, piattaforma condivisa, ecc.
  • La shopping experience come punto di riferimento: principi e criteri di progettazione e usabilità di siti e portali di E-commerce
  • Portare traffico sul sito: principi di ottimizzazione SEO, SEM e keyword advertising
  • Sviluppare la cultura della misurazione: configurare Google Analytics per tenere traccia delle fonti di traffico e delle conversioni
  • Impatto sui processi aziendali
  • Privacy e aspetti legali nei progetti e-commerce

Relatore : Laura Sargentini

BIG DATA E PMI: TUTTI I VANTAGGI PER LE PICCOLE IMPRESE

È oggi disponibile una quantità inimmaginabile di dati, sia dentro che fuori l’azienda. La lettura “intelligente” di tali dati è, sempre di più, un fattore competitivo per le imprese. Le organizzazioni possono far leva, da un lato, sul proprio patrimonio di informazioni (storico coi clienti, feedback dalla rete vendita, commenti ricevuti sui canali online ed offline) e, dall’altro, su informazioni “pubbliche” (open data) per sviluppare nuove ed innovative opportunità di business.

Esistono strumenti e metodologie per “leggere”, “interpretare” e “visualizzare” questi dati, che però devono essere supportate da un’adeguata cultura aziendale. Il seminario ha lo scopo di presentare le caratteristiche di questo mercato e gli strumenti e le competenze necessarie per coglierlo al meglio.

CONTENUTI

  • Gli obiettivi di una strategia basata sui Big Data
  • I principali tipi di Big Data
  • Gli Open Data
  • I principali strumenti a disposizione sul mercato per interpretarli
  • I principali strumenti a disposizione sul mercato per rappresentarli
  • Struttura dei costi
  • Buone pratiche

Relatore: DANIELE MIORANDI

LA PIETRA SI RINNOVA

Le pietre naturali sono materiali che fin dall’antichità sono stati protagonisti dell’architettura e della decorazione sia degli esterni che degli interni. Nel tempo, il design ne ha accresciuto la valorizzazione proponendoli in modo innovativo anche in altri settori, ad esempio quello della moda.
In tempi attuali si pone inoltre  un tema a dir poco dominante che è quello legato alla sostenibilità, non solo ambientale, e alla circolarità: come affrontare questo aspetto e quale impatto sull’industria? Nell’ottica del recupero e della riduzione degli sprechi, è possibile concepire oggi nuovi prodotti a partire dallo sfrido? La tecnologia sta lavorando su questi fronti e molto interesserà gli anni futuri anche dal punto di vista della progettazione e del design.

Durante questo Focus i tecnici MaTech guideranno i partecipanti attraverso un percorso che, a partire dai punti di forza, sfruttati fin dall’antichità, dei materiali lapidei come marmo e pietra, e sviluppando concetti guida legati alla circolarità e filosofia delle “3R”, ovvero Ridurre, Riciclare e Riutilizzare, porterà a conoscere come l’innovazione possa oggi aprire nuovi fronti di interesse e nuove opportunità di mercato.
Si parlerà ad esempio, di polvere di pietra per tessuti, di geopolimeri, di soluzioni innovative attraverso il recupero degli sfridi e degli scarti di lavorazione, di tecnica additiva per geometrie complesse anche di grandi dimensioni, e di molte altre curiosità.

Relatore: Eva Tenan

I suoli di montagna: Variabilità e Servizi Ecosistemici in Alpe Andossi

Progetto PASCOL-ANDO
Gestione sostenibile dei pascoli
Attività di informazione e dimostrazione in Alpe Andossi

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione all’indirizzo pascolando.psr@gmail.com
Il Webinar si terrà su piattaforma WebEx. Agli iscritti verrà inviato il link per il collegamento.

CONSULTA LA LOCANDINA DELL’EVENTO PER MAGGIORI INFORMAZIONI

TRANSIZIONE ECOLOGICA

Il concetto di ambiente si è trasformato da valore culturale a chiave di sviluppo aziendale. Per saper leggere le visioni servono competenze nuove, cultura alla sostenibilità e nuovi modelli organizzativi. Anche il PNRR accelera e stimola questa transizione con opportunità e nuove criticità, che vanno conosciute e affrontate per poter dare luogo a un effetto moltiplicatore positivo sulla crescita del sistema economico. Queste tematiche verranno trattate nel corso dell’evento seminariale “Transizione ecologica: indicazioni pratiche per le imprese tra PNRR ed esigenze gestionali”, iniziativa promossa dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Bergamo ed inserita nell’ambito del “XIII Giro d’Italia delle donne che fanno impresa” organizzato da Unioncamere nazionale e tuttora in svolgimento. Nel corso dell’incontro verrà toccato anche il tema delle nuove figure professionali che in azienda potrebbero favorire la transizione ecologica e quella digitale e verrà inoltre fornita una fotografia delle figure green già presenti nelle imprese italiane, nonchè le eventuali differenze di genere nello svolgimento delle professioni presentate.

Presentazione del progetto MONTEZUMA

Iniziativa realizzata nell’ambito del progetto “Colture Minori lOmbarde di origiNe americana orTicolE: recupero, valorizzazione e conservaZione ex sitU di fagioli e MAis da popcorn – MONTEZUMA” cofinanziato dall’operazione 10.2.01 “Conservazione della biodiversità animale e vegetale in agricoltura” del Programma di Sviluppo Rurale 2014 2020 della Regione Lombardia.

Scarica il programma qui

VITICOLTURA BIOLOGICA

ll Comizio Agrario Mondovì organizza un seminario di vitivinicoltura biologica.
Tre serate per tutti coloro che desiderano produrre il vino:
16 novembre 2021: Davide Pellizzari: “La coltivazione biologica del vigneto”;
23 novembre 2021: Davide Pellizzari: “Il vino biologico (Vinificazione biologica delle uve)”;
30 novembre 2021: Pier Franco Blengini: “L’arte della vinificazione dei vini rossi e dei vini bianchi”.
Le serate sono in presenza presso la sede del Comizio Agrario in piazza Ellero n. 45 in Mondovì (nel rispetto delle norme anti Covid, è necessario presentare il Green Pass o tampone molecolare all’ingresso) dalle ore 20,30 alle ore 22,30.
Per chi lo desidera, è possibile collegarsi in remoto attraverso piattaforma Zoom (richiedere il link per connettersi all’evento). In entrambi i casi occorre prenotarsi (specificando se in presenza o in remoto).
Per info e iscrizione al seminario contattare il Tecnico agrario Federico Odetto, Comizio Agrario, Piazza Ellero n. 45 – 12084 Mondovì E-mail: seminari@comizioagrario.org Tel. 0174 42114 (orario uffici: martedì, giovedì e sabato dalle ore 9 alle 12).

COLTIVARE ERBE AROMATICHE OFFICINALI

il Comizio Agrario organizza il seminario “Coltivare le erbe aromatiche e officinali” con esperti professionisti e docenti universitari. Il seminario comprende 3 lezioni online (giovedì 25 novembre, giovedì 2 dicembre e giovedì 9 dicembre 2021) dalle ore 20,30 alle 22 circa.
Programma:
I Lezione (giovedì 25 novembre 2021: “Gestione del suolo per le piante aromatiche”, relatore Luca Capo, Dottorando in Scienze Agrarie.
II Lezione (giovedì 2 dicembre 2021): “Malattie delle piante officinali e cenni di difesa”,
relatrice Maria Lodovica Gullino, Direttore di Agroinnova, Università di Torino.
III Lezione (giovedì 9 dicembre 2021): “Possibilità di gestione delle infestanti nelle colture officinali”, relatore Prof. Francesco Vidotto, Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari – Università di Torino.
Il link di accesso alla lezione verrà dato a chi si iscriverà.
Per info e iscrizione al seminario contattare il Tecnico agrario Federico Odetto,
Comizio Agrario, Piazza Ellero n. 45 – 12084 Mondovì
E-mail: seminari@comizioagrario.org

COME COSTRUIRSI UN’IMMAGINE DI SUCCESSO

Secondo incontro del ciclo “STRATEGIE DI COMUNICAZIONE ONLINE E OFFLINE PER LA CRESCITA DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE”.

Temi trattati nel webinar
La comunicazione è cambiata e continuerà a farlo; è sempre più una comunicazione digitale, è nel web, è Internet. Per creare un progetto di comunicazione non servono regole, ma progetti che si fondano su una forte cultura digitale aziendale. Da questa ormai non si può più prescindere, perché divenuta asse portante della network society in cui viviamo e penetrata nel modo in cui comunichiamo. Per fare progetti di comunicazione strategica serve quindi una base di management, di organizzazione e, appunto, di cultura digitale, che porta con se una nuova visione del mondo che si basa su tre elementi fondamentali come sostiene lo studioso Deuze Mark:

  • partecipazione: gli utenti non sono lettori passivi ma diventano autori attivi delle informazioni
  • digitalizzazione: gli ambienti in cui operiamo sono sempre più ricchi di informazioni sotto svariate forme (testi, immagini, video) e non esistono più problemi di spazi di archiviazione, si creano così enormi memorie personali e collettive
  • ri-uso dell’informazione: gli utenti non solo accedono liberamente alle informazioni online ma possono anche ri-elaborarle e condividerle.

La cultura digitale è quindi il piano su cui si basano i progetti che permettono di costruire un’immagine aziendale di successo, in grado di attrarre nuovi consumatori e di incrementare le vendite grazie al web e ai social.

Relatore: Davide Novali

Non è prevista la partecipazione in presenza; l’iscrizione permetterà di partecipare all’evento in streaming tramite la piattaforma Zoom, al link che riceverete via mail. Il collegamento sarà possibile da qualunque postazione (pc, tablet, smartphone) provvista di audio e connessione internet.

Agricoltura biologica e piccole aziende di montagna

I prodotti chimici (siano essi fitosanitari o fertilizzanti) difficilmente vengono utilizzati nelle pratiche agricole di montagna. Sembrerebbe dunque immediato pensare che tali aziende siano tutte biologiche. Purtroppo il rapporto non è così diretto vista la burocrazia necessaria per ottenere la certificazione biologica. Quest’ultima infatti, in aziende di piccole dimensioni come quelle di montagna, può essere particolarmente onerosa. Il nuovo Regolamento dell’agricoltura biologica cerca di risolvere questa problematica. In questo seminario verrà preso in esame l’articolo 36 del Regolamento UE 848/2018 relativo alla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici, al fine di evidenziare le opportunità per le piccole aziende agricole multifunzionali di montagna e, in particolare, per quelle che coltivano cereali e piante officinali.

LABORATORIO DI STORYTELLING

Obiettivi

L’uso del web e dei social media per fare marketing spinge aziende e professionisti a raccontarsi costantemente on line. Gli argomenti, i testi e le parole che scegliamo per raccontarci incidono sulla visibilità, sulla reputazione e, spesso, sui risultati del nostro lavoro. Questo corso ti insegna a padroneggiare le basi dello storytelling, la capacità di raccontare e di raccontarsi on line, conciliando le tecniche dell’intrattenimento con gli obiettivi di marketing.

Programma

Parte 1: dalla narrativa al marketing

  • Lettori, spettatori o clienti? Per chi raccontiamo e perché?

 Parte 2: ogni trama ha bisogno di personaggi e sfide

  • glossario base dello storytelling, fra intrattenimento e lavoro: la trama, i protagonisti, le sfide, gli scenari, gli oggetti (a volte magici), la soluzione
  • I personaggi sono brand (e i brand sono personaggi): archetipi, caratteri, toni di voce, valori e passioni
  • I vantaggi di un’identità chiara on line (e off line): coerenza, reputazione e memorabilità
  • I luoghi on line del racconto: sito, blog, social generalisti, social visuali e altri social
  • Esempi e laboratorio pratico: costruisci la trama e fai parlare il tuo brand

Parte 3: Dalla storia ai contenuti on line: la pratica

  • Come trovare nel tuo lavoro le mille storie che puoi raccontare
  • Raccontare con foto e immagini: regole di base e strumenti di lavoro
  • Raccontare con video e dirette streaming: regole di base e strumenti di lavoro
  • Esempi e laboratorio pratico: creare e pubblicare testi, immagini e video con l’aiuto di risorse e strumenti gratuiti

Relatore:  Giovanni Dalla Bona

La partecipazione è gratuitaprevia iscrizione. Non è prevista la partecipazione in presenza; l’iscrizione permetterà di partecipare all’evento in streaming tramite la piattaforma Zoom, al link che riceverete via mail un giorno prima. Il collegamento sarà possibile da qualunque postazione (pc, tablet, smartphone) provvista di audio e connessione internet.

I SOCIAL PER IL BUSINESS

I social media rappresentano oggi canali di comunicazione strategici per le imprese e offrono, se ben gestiti e presidiati, opportunità per consolidare e ampliare il proprio business. Il modulo è finalizzato a far comprendere perché per una PMI è importante conoscere e utilizzare i social network, a presentare i diversi social e prospettare quali siano più adatti in ragione della tipologia di impresa. Si procederà poi a una panoramica volta a presentare le potenzialità per il business offerte da Facebook ed Instagram.

Non è prevista la partecipazione in presenza, l’iscrizione vi permetterà di partecipare all’evento in streaming tramite piattaforma Zoom, al link che riceverete via mail un giorno prima, da qualunque postazione (pc, tablet, smartphone) provvista di audio e connessione internet.

IL PITCH CHE CONQUISTA

Per far percepire il valore potenziale di una start up è necessario catturare l’attenzione dei propri interlocutori con una presentazione sintetica, precisa e coinvolgente (il cosiddetto pitch). Il seminario, realizzato in 2 parti, ha l’obiettivo di fornire agli aspiranti imprenditori suggerimenti per progettare e realizzare un pitch efficace, approfondendo sia gli aspetti “tecnici” del pitch sia le strategie di narrazione e public speaking.

Programma prima parte – 26 ottobre ore 14.30
Come far percepire il valore potenziale di una start up. Il pitch:

  • cos’è
  • quanto dura: la gestione del tempo
  • la struttura che funziona
  • il giusto flusso di informazioni

Relatore: Giorgio Ferrari

Programma seconda parte – 28 ottobre ore 14.30
La seconda parte del webinar fornirà ai partecipanti suggerimenti per conquistare l’attenzione dell’interlocutore attraverso alcune tecniche di public speaking.

  • Il potere delle storie per conquistare Attenzione – Interesse – Desiderio – Azione
  • Si va in scena: parole, tono e corpo allineati
  • Gestire la paura di parlare in pubblico
  • L’atteggiamento mentale che fa la differenza

RelatoreHelga Ogliari

MIP 3 – FATTIBILITÀ ECONOMICO-FINANZIARIA

Nell’incontro, il terzo del percorso “Mettersi in proprio: una sfida possibile”, verranno trattati i seguenti temi:

  • analisi previsionale per determinare il risultato economico e i mezzi finanziari necessari per intraprendere;
  • requisiti per l’avvio dell’attività imprenditoriale;
  • forme giuridiche esistenti;
  • agevolazioni fiscali e finanziamenti disponibili per le start up.

MIP 2 – DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA DI MARKETING

L’incontro, il secondo del percorso “Mettersi in proprio: una sfida possibile”, approfondirà i seguenti aspetti:

  • analisi del contesto di mercato;
  • analisi delle esigenze della clientela;
  • l’importanza di un posizionamento distintivo;
  • il digitale come nuova opportunità;
  • la necessità di creare un brand riconoscibile.

MIP 1 – ANALISI DELL’IDEA IMPRENDITORIALE

L’incontro, prima data del percorso “Mettersi in proprio: una sfida possibile”, fornirà indicazioni per:

  • analizzare il proprio progetto d’impresa, individuandone i punti di forza e i punti di debolezza
  • apprendere alcune metodologie e strumenti utili a definire la clientela, raggiungere il mercato e validare il modello di business individuato
  • favorire la raccolta di informazioni sulle reali potenzialità dell’idea

STRATEGIE DI PRICING

Definire la strategia di prezzo è un processo complesso che può portare ad allinearsi alla concorrenza o affidarsi all’intuizione. È invece necessaria un’analisi approfondita da un punto di vista di marketing, contabile e di sviluppo strategico per massimizzare il valore della propria offerta e aumentare le probabilità di vendita.

Programma:

  • introduzione al prezzo e alle politiche di pricing
  • le modalità di determinazione dei prezzi: in base alla domanda, alla concorrenza e ai costi
  • analisi di valore: come misurare e monitorare il valore della propria offerta
  • segmentare la clientela in ottica di pricing
  • costi e prezzi a supporto delle decisioni: qualche esempio

LA BLOCKCHAIN NELLA FILIERA AGROALIMENTARE

Ascom Bergamo, ASPAN, CSA Coesi e I&T Hub stanno sviluppando una piattaforma per la tracciatura via blockchain della filiera agroalimentare delle farine per la panificazione. Il progetto è realizzato in collaborazione con CEFRIEL – Politecnico di Milano.

Relatori: Lucio Moioli – Coordinatore Innovation & Technology Hub, Massimo Ferrandi – Presidente Aspan – Associazione panificatori artigiani della provincia di Bergamo, Nadia Fabrizio – Cefriel – Politecnico di Milano  – Blockchain Expert

PERSONAL BRANDING

Obiettivo del seminario è quello di presentare ad aspiranti e neoimprenditori le modalità di affermazione del proprio brand, illustrare gli errori da evitare e mostrare, anche attraverso esempi concreti di piccoli e grandi imprenditori, come un’efficace strategia possa dare maggiore visibilità alla propria impresa e attrarre nuove opportunità di business.

Relatore: Helga Ogliari

PRESENZA ONLINE

Secondo incontro del ciclo “Eccellenze in Digitale”

PROGRAMMA
Perchè oggi, più che mai, diviene sempre più urgente e strategico, predisporre e ottimizzare il proprio presidio digitale? Il seminario dà risposta a questa domanda presentando strategie e strumenti che possono accelerare e ottimizzare la nostra presenza in rete aiutandoci a farci trovare dal cliente grazie alla cura degli elementi tecnici basilari della SEO.

BUSINESS MODEL CANVAS

Come trasformare un’idea in un progetto di successo?
Come poter creare valore per i propri clienti?
Come dare vita a nuovi modelli di business competitivi e innovativi?
Il primo passo è quello di scegliere lo strumento giusto per rispondere a queste domande. Il seminario di approfondimento sarà utile per scoprire ed imparare ad utilizzare questo efficace strumento strategico e di progettazione che utilizza il linguaggio visuale per creare, sviluppare e validare modelli di business innovativi e ad alto valore.

SOFT SKILL

Il webinar offrirà ai partecipanti la possibilità di avvicinarsi al complesso e multisfaccettato mondo delle cosiddette soft skill. Attraverso un’analisi generale i partecipanti avranno modo di conoscere quanto, come imprenditori, sia fondamentale possedere, oltre che le competenze tecniche tipiche del proprio business, anche quelle trasversali non meno importanti e strategiche per l’avvio e lo sviluppo della propria impresa.

Leadership, problem solving, comunicazione efficace e gestione del cambiamento saranno solo alcune delle abilità che verranno presentate e in parte esplorate durante l’incontro.

OBIETTIVO:
Avvicinare e far conoscere il vasto mondo delle competenze trasversali, in modo da comprenderne l’importanza, puntando poi ad approfondirle con ulteriori percorsi di apprendimento personale.

CONTENUTI:

Panorama delle diverse competenze trasversali

Focus su un elemento/teoria/strategia di ogni competenza individuata

Gioco esperienziale d’aula per l’approfondimento di una skill

Riflessione in plenaria e domande dei partecipanti

METODOLOGIA:
Lezione frontale con gioco esperienziale e dibattito in plenaria

MEDIA UTILIZZATI NELL’INCONTRO:
Slides, video, articoli e breve biografia

INNOVAZIONE E DIGITALIZZAZIONE A SERVIZIO DELL’ECONOMIA CIRCOLARE

Scenario

L’ONU nel suo Global Sustainable Development Report dichiara che uno dei fattori chiave dello sviluppo sostenibile nei prossimi anni sarà la rivoluzione digitale, costituita dai continui progressi dell’intelligenza artificiale, della connettività, della digitalizzazione delle informazioni, della produzione additiva, della realtà virtuale, dell’apprendimento automatico, delle Blockchain, della robotica, del calcolo quantistico e della biologia sintetica. In questo webinar vedremo come il digitale impatti su una economia circolare che parta dai materiali e dalle risorse a rischio di esaurimento verso una nuova cultura della sostenibilità e del risparmio energetico, passando in rassegna alcune strategie aziendali di allineamento ai nuovi sistemi. Si parlerà poi di biopolimeri e materiali biodegradabili, con le nuove opportunità, portate dal digitale, di controllare in remoto le condizioni ambientali e guidare processi di filiera legati ad una idea di riequilibrio dello sfruttamento delle risorse. Saranno mostrati casi di mercato.

Contenuti

L’Economia Circolare

Ecosistemi naturali

Big Data

Obiettivi 2030 ONU

Nuovi materiali per il riciclo

Le tecnologie digitali abilitanti

Casi reali

CICLO INTERNAZIONALIZZAZIONE

Il webinar affronta lo studio dei modelli economici fondamentali volti a spiegare il fenomeno del commercio internazionale. Vengono analizzate le principali politiche commerciali e le loro implicazioni sui flussi commerciali. Infine, viene introdotta l’analisi finanziaria internazionale, con una panoramica delle principali relazioni di equilibrio sui mercati finanziari internazionali e le principali forme tecniche di finanziamento.

Il programma è così articolato:

tecniche di regolamento degli scambi internazionali. Il concetto di rischio nelle transazioni internazionali:

il ruolo pubblico nell’internazionalizzazione: la Simest, la SACE, l’ICE

strumenti legislativi a sostegno dei processi di internazionalizzazione delle imprese

il finanziamento dei crediti all’esportazione

i servizi bancari e finanziari a supporto dei processi di internazionalizzazione del sistema produttivo nazionale

le operazioni di trade finance

Domesticazione di piante alimentari e officinali

Per molte specie vegetali officinali e/o alimentari per le quali esiste domanda di materia prima, l’unica fonte di approvvigionamento è costituita dalla raccolta di piante spontanee.

In questo seminario, dopo un breve accenno alla problematica esistente a livello locale inerente la regolamentazione della raccolta di piante spontanee, soprattutto in territorio montano, vengono presentate le attività di ricerca condotte da parte della sede del CREA di Trento sui temi della domesticazione, conservazione e caratterizzazione di alcune specie di piante alimentari e di interesse aromatico-medicinale. In particolare, si focalizzerà l’attenzione sulle attività che hanno avuto una ricaduta positiva sulle aziende agricole impegnate nella raccolta e coltivazione di queste essenze in montagna.

Il seminario è rivolto principalmente agli agricoltori, ai tecnici agronomi e a tutti coloro che vogliono approcciarsi alla raccolta e alla coltivazione di piante alimentari e officinali di montagna e che intendono creare piccole filiere basate sul loro impiego.

CICLO INTERNAZIONALIZZAZIONE

l webinar intende affrontare il tema dei conflitti che possono insorgere nei rapporti internazionali tra imprese partendo dall’analisi delle possibili cause, delle diverse tecniche di approccio alla gestione del conflitto fino alle possibili soluzioni. Partendo da una disamina delle tecniche di risoluzione alternativa delle dispute più diffuse si intende fornire ai partecipanti alcuni strumenti pratici e operativi per poter gestire e risolvere in via amichevole o stragiudiziale i conflitti con controparti estere. Durante il webinar verranno inoltre illustrati casi ed esempi pratici di negoziazione.

Il programma è così articolato:

la gestione dei conflitti e il cross cultural management: l’importanza del fattore linguistico e culturale

la fase delle trattative e la chiarezza espositiva e documentale per limitare l’insorgere dei conflitti internazionali

l’importanza della negoziazione assistita

la riservatezza nella gestione dei conflitti

la cultura anglosassone della gestione dei conflitti nei contratti un diverso approccio

le diverse procedure di ADR (Alternative Dispute Resolution)

la previsione della “amicable solution” nei contratti internazionali

la gestione del conflitto in tutte le sue fasi: dall’ insorgere della criticità al raggiungimento dell’accordo

la formalizzazione dell’accordo raggiunto e la rinuncia alle pretese: elementi indispensabili per la predisposizione e redazione dell’accordo

l’efficacia giuridica degli accordi raggiunti

 

Innovare la filiera agroalimentare tra relazioni di prossimità e digitalizzazione

I territori montani sono caratterizzati da una forte tradizione agricola, con una ricchezza di prodotti e lavorazioni diverse per ogni valle e luogo, un patrimonio fatto di saperi e sapori unici che rischiano di scomparire.

Butéga Valtellina è una start-up di giovani, nata con l’obiettivo di rilanciare l’economia delle aree interne attraverso un modello di valorizzazione delle eccellenze locali. Il workshop verte sugli elementi vincenti per innovare la filiera agroalimentare nelle zone montane partendo dalla valorizzazione delle specificità e unicità del territorio. Verranno esplicitati i passaggi chiave per costruire una rete di imprese, l’importanza delle relazioni umane, gli strumenti di comunicazione e marketing adottati, i vantaggi di un commercio online e il suo valore aggiunto.

Oltre alla realtà di Butéga Valtellina verranno presentati anche altri casi di successo ed esperienze simili in analoghi contesti territoriali.

BUSINESS PLAN

Scenario

Chiunque decida di aprire un’attività si trova davanti ad una necessità: quella di redigere un business plan della propria idea imprenditoriale, nel quale descrivere in maniera sintetica e precisa caratteristiche e obiettivi che l’impresa dovrà avere.
Il business plan, o piano di fattibilità, consiste in un’accurata analisi di possibilità e di incognite, che è fondamentale prevedere per evitare di trovarsi impreparati di fronte a possibili problemi che dovessero sorgere in fase di avvio.
Non esiste una sola struttura di business plan, ma sceglierne una è fondamentale per iniziare a dare forma al proprio progetto imprenditoriale.

Il docente, partendo dalla descrizione formale del documento, spiegherà i meccanismi di redazione di un business plan, commentando in diretta un lavoro precedentemente realizzato.

Il seminario, della durata di 3 ore, avrà come obiettivo quello di rendere più comprensibile la stesura e lettura di un business plan, con un focus sulla parte economico-finanziaria del documento.

Contenuti

Finalità del documento

Composizione del documento

Contenuto della parte marketing di un business plan

Analisi economico-finanziaria

Classificazione dei costi

Approfondimento su un caso concreto di analisi economico-finanziaria

Virtual Tips

“Virtual Tips – Pillole di formazione e confronto” è il ciclo di webinar formativi organizzati dai Giovani Imprenditori di Confindustria Bergamo per offrire rilfessioni e spunti su temi cari al mondo imprenditoriale.

Durante i 5 appuntamenti, che si sono svolti in modalità online nel 2020 e 2021, si è parlato di: imprenditorialità e responsabilità sociale, impatti del digitale sul business, far crescere i talenti all’interno della propria azienda, come sfruttare al massimo il marketing digitale e gli strumenti a disposizione delle imprese e di leadership.

CICLO INTERNAZIONALIZZAZIONE

Lo strumento del contratto di rete è nato per aggregare le MPMI al fine di migliorare le proprie attività commerciali sia in Italia che all’estero e svolgere attività di ricerca. Questo periodo di crisi pandemica ha aumentato questa esigenza. Con questo webinar si vuole delineare una nuova opportunità per il contratto di rete anche alla luce delle agevolazioni che si offrono alle imprese ed ai lavoratori per sfruttare al meglio i principi del distacco e della codatorialità.

Il programma è così articolato:

i contratti di rete: uno strumento di integrazione ed aggregazione per le PMI che vogliono internazionalizzarsi ed aggregarsi per fare sistema; analisi legale

il contratto di rete come nuova forma di contratto tipico?

l’oggetto del contratto di rete

ha soggettività giuridica? Il contratto di rete contratto ed il contratto di rete soggetto

chi vi può partecipare?

le sue caratteristiche: il programma di rete, la forma del contratto, i conferimenti, l’organo gestorio, la responsabilità dei partecipanti al contratto, il fondo patrimoniale, il recesso, le votazioni

gli amministratori del contratto di rete e le loro responsabilità

differenza con ATI, Consorzio, GEIE

il comportamento delle banche verso il contratto di rete

La didattica è affidata a Marco Tupponi, docente NIBI, esperto in contrattualistica internazionale, docente a contratto di Diritto dell’Impresa avanzato della Facoltà di Economia – Università di Bologna sede di Forlì, è il fondatore dello Studio Tupponi, De Marinis, Russo&Partners dove coordina l’area di diritto commerciale internazionale. Svolge attività di consulenza e formazione a favore di imprese, associazioni industriali e delle PMI, cooperative e Camere di Commercio, Università e altri enti.

NUOVE OPPORTUNITÀ DI MERCATO OFFERTE DAGLI ASSISTENTI VIRTUALI BASATI SU INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Il seminario è volto a esplorare i vari ambiti applicativi in cui l’assistente virtuale può essere introdotto e le differenze tra gli agenti conversazionali in relazione alle tecnologie e alle integrazioni di supporto.

Si analizzeranno poi le principali fasi di creazione di un assistente virtuale sia dal punto di vista tecnico che linguistico e di design conversazionale.Verranno mostrate operativamente interfacce semantiche utili alla configurazione per infine affrontare gli aspetti legati alla valutazione del prodotto

Contenuti

Cos’è un assistente virtuale conversazionale

Introduzione agli assistenti virtuali nel mercato

Introduzione all’Intelligenza Artificiale, Machine Learning, Deep Learning e Natural Language Processing

Come si addestra un assistente virtuale conversazionale

Il lessico del Conversational Design

Workshop sul motore semantico DialogFlow

Integrazioni multicanale

Sessione demo

Sessione Domande e Risposte

Relatore : Gaia Gambarelli

Elementi di marketing per la competitività delle piccole imprese agricole e agroalimentari di montagna

Durante il seminario verranno presentati gli elementi fondamentali della funzione di marketing utili per favorire l’integrazione tra sistema aziendale e sistema ambientale oltre che per coniugare la soddisfazione dei clienti con la competitività e la redditività dell’impresa.

L’attenzione sarà focalizzata sulle scelte strategiche e organizzative necessarie per la gestione dei rapporti con il mercato da parte di piccoli imprenditori agroalimentari di montagna, orientati a produzioni di cereali e piante officinali di qualità.

In particolare, verranno illustrati i passaggi fondamentali per: la definizione del mercato-obiettivo e del sistema di prodotto, l’analisi del posizionamento dell’impresa rispetto ai concorrenti, lo studio delle aspettative e dei consumatori, le strategie di differenziazione dei prodotti oltre alla scelta del canale di vendita, delle formule distributive e degli eventuali accordi di integrazione orizzontale e verticale lungo la filiera.

Elementi di marketing per la competitività delle piccole imprese agricole e agroalimentari di montagna

Durante il seminario verranno presentati gli elementi fondamentali della funzione di marketing utili per favorire l’integrazione tra sistema aziendale e sistema ambientale oltre che per coniugare la soddisfazione dei clienti con la competitività e la redditività dell’impresa.

L’attenzione sarà focalizzata sulle scelte strategiche e organizzative necessarie per la gestione dei rapporti con il mercato da parte di piccoli imprenditori agroalimentari di montagna, orientati a produzioni di cereali e piante officinali di qualità.

In particolare, verranno illustrati i passaggi fondamentali per: la definizione del mercato-obiettivo e del sistema di prodotto, l’analisi del posizionamento dell’impresa rispetto ai concorrenti, lo studio delle aspettative e dei consumatori, le strategie di differenziazione dei prodotti oltre alla scelta del canale di vendita, delle formule distributive e degli eventuali accordi di integrazione orizzontale e verticale lungo la filiera.

CICLO INTERNAZIONALIZZAZIONE

Il pricing rappresenta, soprattutto nel particolare scenario economico che stiamo vivendo, un elemento di notevole importanza in una strategia di business. Il webinar si propone di analizzarne le diverse componenti, evidenziando i differenti ruoli, che consentono la determinazione del prezzo finale del prodotto. Particolare attenzione sarà rivolta al concetto di “Value Chain”, sempre più centrale e fondamentale per le aziende, soprattutto nel particolare momento economico e sociale che stiamo vivendo.

Il programma è così articolato:

il ruolo del pricing all’interno del marketing mix

il concetto di value chain

prima componente del pricing: il costo di produzione

seconda componente del pricing: la segmentazione di mercato

terza componente del pricing: il cliente ed il valore percepito

il concetto di “skimming price” e le sue applicazioni

consigli e buone pratiche

La didattica è affidata a Fiorenza Sarotto, docente NIBI, esperta in strategia e marketing per l’internazionalizzazione. Ha un’esperienza di marketing ventennale in aziende operanti in settori diversificati: largo consumo, food, assicurazioni, entertainment, per le quali ha svolto incarichi con responsabilità in ambito di marketing strategico ed operativo, comunicazione, sviluppo nuovi prodotti e start up aziendali e progettuali. Svolge attività di formazione per PMI, profili professionali marketing, commerciali e tecnici, per top management internamente alle aziende ed in collaborazione con diverse organizzazioni e centri di ricerca.

ECONOMIA CIRCOLARE

Negli ultimi anni è notevolmente accresciuto lo spazio dedicato alla sensibilizzazione sulle tematiche eco-sostenibili: questioni come l’inquinamento ambientale e i cambiamenti climatici richiamano infatti un’attenzione sempre maggiore, ma al tempo stesso richiedono di essere affrontate con più urgenza attraverso diffuse e concrete azioni che coinvolgano sia un cambiamento comportamentale individuale, sia l’adozione di specifiche scelte a livello di enti/istituzioni/aziende in direzione di politiche economiche più rispettose dell’ambiente.

Si tratta di passare da un sistema economico di tipo ‘lineare” incentrato sulla massimizzazione delle vendite (ricavi) e sulla riduzione dei costi di produzione, con scarsa- o nessuna – attenzione posta alle conseguenze ambientali dei processi produttivi e agli impatti generati dal consumo dei beni prodotti, ad un’economia di tipo circolare, che preservi le risorse naturali disponibili, diminuisca gli sprechi e ridoni vita a scarti e rifiuti.

Questo Focus Matech dedicato all’ “economia circolare”, servendosi anche di esempi concreti già adottati in varie realtà aziendali, presenterà i vantaggi di un modello produttivo circolare: come sistema in grado di risparmiare risorse e di rigenerare quelle già impiegate, arrivando ad un ciclo produttivo idealmente chiuso e molto efficiente, nel quale i rifiuti generati diventano nuova materia prima che permette di continuare la produzione di beni e servizi senza gravare sulle condizioni ambientali (riducendo ad esempio le emissioni CO2) e creando spesso nuove opportunità di business e posti di lavoro, oltre a portare a un generale miglioramento della qualità di vita.

CICLO INTERNAZIONALIZZAZIONE

Il webinar fornisce, nella prima parte, un inquadramento macro-economico del Regno Unito e informazioni pratiche su come operare sul mercato inglese, sui trend e opportunità che il mercato offre alle PMI, anche alla luce della crisi pandemica. Nella seconda parte si propone di descrivere, con un approccio teorico/pratico, come cambieranno le relazioni commerciali con il Regno Unito, con un particolare focus sugli aspetti doganali e fiscali di cui è necessario tenere conto con l’uscita del Paese dall’UE. Nello specifico il partecipante verrà guidato nell’individuazione degli impatti che la Brexit comporta rispetto alla propria operatività aziendale e verificare le opportunità fornite dall’accordo di libero scambio.

Il programma è così articolato:

1 PARTE – (9.00-10.45)

analisi del mercato inglese dopo la Brexit e prospettive

i settori più interessanti per le imprese italiane (agroalimentare, meccanica, arredo, ecc)

i principali canali distributivi: come entrare e gestirli

le azioni promozionali da adottare

La didattica della prima parte è affidata a Michele Lenoci, docente NIBI in organizzazione Aziendale, Strategie e Marketing Internazionale. Avvocato d’Impresa, esperto in direzione ed organizzazione aziendale per l’internazionalizzazione delle PMI e formatore nelle aree export, organizzazione aziendale e moderne tecnologie applicate alle PMI. Si occupa delle problematiche commerciali/marketing per l’estero, organizzazione ufficio export, ricerca partners commerciali esteri, ottimizzazione fiere, Business Plan e Piani di Marketing export.

2 PARTE – (11.00 -13.00)

Brexit e accordo UE UK; come esportare a dazio zero

come è cambiato il framework legislativo vigente che disciplina i rapporti UE-UK

importare ed esportare da/verso il Regno Unito: valutazione dei possibili scenari sotto il profilo dell’applicazione dei dazi e dei controlli doganali

gestione dell’origine preferenziale alla luce dell’accordo di libero scambio stipulato tra UE e UK

IVA, Intrastat e semplificazioni fiscali: quali i principali cambiamenti?

non solo UE-UK, alcuni esempi per capire come cambieranno i rapporti fra Regno Unito e Paesi Extra-UE

Al termine della presentazione verranno proposti alcuni scenari pratici per valutare nel concreto l’impatto della Brexit sulla gestione della supply chain.

La didattica della II parte è affidata a Enrico Calcagnile, docente NIBI, avvocato esperto in commercio estero con particolare riferimento a tecnica e legislazione doganale (tariffa origine e pianificazione doganale), applicazione dell’Iva negli scambi con l’estero, e scambi intracomunitari.

Principi di LEAN THINKING

Un webinar gratuito, dedicato esclusivamente ad imprese e liberi professionisti in possesso di Partita IVA, per presentare i fondamenti del “Lean Thinking”, un insieme di principi e metodologie per la gestione snella dei processi operativi in azienda in cui convergono aspetti legati alla produzione, alla logistica e all’analisi delle performance, ma anche alla collaborazione tra le risorse, alla gestione del cambiamento, al team building e al knowledge management.

Durante il webinar verrà inoltre presentata una breve preview del laboratorio esperienziale “Lean Bike Factory 4.0”, la mini-fabbrica ospitata da Bergamo Sviluppo nell’Experience Center del POINT di Dalmine, a disposizione delle imprese interessate a conoscere e sperimentare l’applicazione delle logiche Lean 4.0.

Quando sarà possibile riprendere le attività in presenza, i corsi esperienziali dedicati ad approfondire le tecniche Lean forniranno alle imprese che vi parteciperanno, strumenti operativi di immediata applicazione, utili sia ad individuare e ridurre gli sprechi in azienda sia ad acquisire metodologie pratiche per raccogliere e analizzare i dati aziendali, in un’ottica di miglioramento continuo.

Per partecipare clicca sul bottone Scopri di Più!

L’INNOVAZIONE DIGITALE

Scenario

Innovare significa innanzitutto un nuovo approccio culturale. Oggi più velocemente che nel passato le imprese di ogni dimensione rimangono competitive solo se riescono a ripensarsi continuamente progettando e riprogettando i propri processi, prodotti e servizi a partire sì dall’uso delle tecnologie digitali ma soprattutto ragionando con una nuova mentalità, imparando e facendo imparare ad adattarsi continuamente.

Sono dunque indispensabili competenze nuove e diverse per affrontare appieno la transizione digitale e assicurare alla propria realtà la diffusione di un pensiero innovativo che orienti un costante cambiamento.

Nel seminario si parlerà dunque di mentalità ed approccio alle sfide del business, si illustreranno alcune attività tipiche dell’innovazione portata dal digitale, si imparerà a conoscere alcuni dei principali strumenti utilizzati nei processi di innovazione.

Contenuti

La mentalità dell’innovatore digitale

Approccio all’innovazione: critical, risk-based, creative, design thinking

Fattori chiave: pensare ed operare per obiettivi, controllo e valutazione dei risultati, la comunicazione aziendale interna ed esterna

Open Innovation e startup

Crowdfunding

Tools: Business Model Canvas, Lean Canvas, Customer journey

Hackathon

 

Per registrati all’evento clicca sul bottone Scorpi di Più!

Cereali “antichi” e sfide moderne

Dalla semente alla farina di cereali intercorrono pochi ma cruciali passaggi nei quali l’agricoltore, oltre agli altri soggetti della filiera di cui fa parte, svolge un ruolo essenziale per offrire ai consumatori prodotti agroalimentari di qualità.

La conoscenza delle pratiche agricole e di prima trasformazione dei cereali è necessaria per garantire ai consumatori alimenti salutari, buoni e sicuri, oltre che per tutelare l’agrobiodiversità dei territori montani (e non solo).

Il seminario tratterà degli aspetti riguardanti l’agricoltura biologica e la sicurezza alimentare nell’ambito cerealicolo, focalizzandosi sull’importanza delle tecniche innovative e di quelle tradizionali.

Gli oli essenziali e la distillazione in corrente di vapore

La conoscenza dei processi di trasformazione delle piante officinali è di fondamentale importanza per gli agricoltori che vogliono produrre materie prime idonee a soddisfare le richieste dei trasformatori.
Il seminario è dedicato agli oli essenziali ed al loro principale processo estrattivo, la distillazione in corrente di vapore.

L’incontro vuole mettere in luce che cosa sono gli oli essenziali, le loro caratteristiche chimico-fisiche, quali strutture vegetali sono adibite alla loro produzione e in che modo è possibile estrarli.
Una dimostrazione pratica di distillazione in corrente di vapore svolta in diretta permetterà di approfondire i principi base di questo processo estrattivo nonché le componenti, le caratteristiche e le dimensioni di un apparato di distillazione.

IL CAPITALE È UMANO

Riprende il percorso di Industriosa Natura, interrotto lo scorso anno a causa della pandemia.

Il quarto evento si svolgerà esclusivamente online e sarà incentrato sul tema della valorizzazione del capitale umano.

Protagonista della riflessione sarà Maura Gancitano, scrittrice, filosofa e fondatrice del progetto Tlon.

Perché Industriosa Natura?

Confindustria ha ideato un percorso inedito caratterizzato da alcuni eventi esclusivi riservati ad imprenditori, imprenditrici e manager e un volume fotografico, a cura dell’architetto Davide Pagliarini, per raccontare e condividere l’evoluzione che stiamo vivendo in Confindustria Bergamo.

Ciascuno degli eventi in programma si è focalizzato su un tema chiave (apertura, sostenibilità, innovazione, capitale umano) importante per l’evoluzione dell’Associazione, con l’obiettivo di guidarci in una riflessione che riallacci tra loro la dimensione emozionale e quella razionale:

Aprirsi al mondo a luglio 2019;

Pensare sostenibile a settembre 2019;

L’impresa di innovare a novembre 2019;

Il capitale è umano a marzo 2021.

Momenti piacevoli di riflessione e apertura che contribuiscono a rendere speciale l’associazione, fuori dai soliti schemi.

IL RINFORZO RADICALE

Il webinar presenterà i risultati del progetto TREE:HERO (2017-2020), finanziato da Fondazione Cariplo nell’ambito del bando finalizzato alla ricerca sul rischio idrogeologico, con lo scopo di migliorare la previsione, la prevenzione e la mitigazione di fenomeni naturali come le frane.

Gli interventi saranno focalizzati sul contributo dei boschi e della loro gestione alla riduzione dei pericoli naturali dovuti a frane superficiali e colate detritiche.

Nel corso dell’evento saranno illustrati gli avanzamenti nella conoscenza dell’interazione apparato radicale-stabilità dei versanti e le soluzioni pratiche sviluppate per quantificare il rinforzo radicale. Ciò al fine di produrre mappe di suscettibilità al rischio franamento che tengano conto della presenza del bosco e della sua gestione come strumento di contrasto al dissesto al pari di altri interventi strutturali.

IMPRESE E SCENARIO INTERNAZIONALE

Il seminario è dedicato alla lettura del contesto economico attuale, finalizzata a comprendere le variabili e le tendenze che hanno implicazioni sullo sviluppo del business nei mercati esteri. Verrà approfondito il funzionamento delle catene globali del valore per capire come una PMI le possa utilizzare a proprio vantaggio come leva per la crescita; verranno inoltre accennate le principali opportunità di finanziamento per lo sviluppo delle PMI.

Il programma è così articolato:

scenari ed economia internazionale

le leve del commercio internazionale

le fonti della crisi e il loro impatto nei processi d’internazionalizzazione

la catena globale del valore

gli accordi economici commerciali internazionali

opportunità di finanziamento europeo per lo sviluppo internazionale delle PMI (cenni)

Q&A

La didattica è affidata a Paolo Palamiti, docente NIBI, esperto in internazionalizzazione d’impresa e Responsabile dell’Ufficio di Rappresentanza di Assolombarda a Bruxelles. Laureato in economia internazionale all’Università Bocconi e specializzatosi in politica internazionale all’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale), in matematica alla Normale di Parigi e in filosofia all’Erasmus University di Rotterdam, ha proseguito la sua attività di ricerca e d’insegnamento all’Università Bocconi, all’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale e all’Istituto Universitario Sophia.

FATTIBILITÀ ECONOMICO-FINANZIARIA

Per fornire un aiuto concreto a chi è interessato ad avviare un’attività d’impresa o di lavoro autonomo, Bergamo Sviluppo realizza il percorso di orientamento “Mettersi in proprio: una sfida possibile”, destinato ad aspiranti e neo-imprenditori, ma aperto a tutti gli interessati.

Il percorso è strutturato in 3 incontri della durata di 3 ore ciascuno, che forniscono ai partecipanti informazioni e strumenti per la progettazione dell’idea d’impresa.

Nell’incontro, il terzo del percorso “Mettersi in proprio: una sfida possibile”, verranno trattati i seguenti temi:

analisi previsionale per determinare il risultato economico e i mezzi finanziari necessari per intraprendere;

requisiti per l’avvio dell’attività imprenditoriale;

forme giuridiche esistenti;

agevolazioni fiscali e finanziamenti disponibili per le start up.

Il percorso “Mettersi in proprio” è finanziato dalla Camera di Commercio di Bergamo e realizzato nell’ambito del progetto LOGICA – Linea di Orientamento per Giovani e aspiranti Imprenditori per Creare Autoimprenditorialità.

Forest Sharing

Forest Sharing è un progetto di Bluebiloba, una startup innovativa dell’Università degli Studi di Firenze nato con l’obiettivo di valorizzare il bosco e creare una filiera corta di qualità. Forest Sharing è uno strumento per accorpare le proprietà forestali medie e piccole e NON GESTITE, in modo sostenibile secondo i principi dell’economia di scala, con i più innovativi strumenti della ricerca scientifica e della selvicoltura di precisione. Un metodo che si ispira ai veri principi della Sharing Economy: si crea valore con le persone, non sulle persone.

Forest Sharing come luogo di ingaggio di aggregazione digitale e come una sorta di “cassetta degli attrezzi” per chi ha bisogno di conoscere ed utilizzare strumenti della selvicoltura di precisione. L’insieme di questi due fattori produce progetti di valorizzazione e di pianificazione territoriale ed innovativa, al servizio delle aree forestali e rurali, e in particolar modo per le aree interne e montane.

Blockchain

L’evento organizzato in collaborazione con Innexta – Consorzio Camerale Credito e Finanza, sarà un’occasione per conoscere il ruolo e le potenzialità che il blockchain può avere nella gestione delle imprese.

Durante il webinar gratuito, verranno affrontati i seguenti argomenti:

blockchain: ruolo e potenzialità per la gestione delle imprese

smart contracts: definizioni, caratteristiche e vantaggi per le imprese;

blockchain e proprietà intellettuale: marchi, brevetti e design;

blockchain e rapporti di filiera: dalla sicurezza delle transazioni alla tracciabilità dei prodotti

blockchain e Pubblica Amministrazione: prospettive e applicazioni

Cicca sul botte Scopri di Più per iscriverti!

DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA DI MARKETING

Per fornire un aiuto concreto a chi è interessato ad avviare un’attività d’impresa o di lavoro autonomo, Bergamo Sviluppo realizza il percorso di orientamento “Mettersi in proprio: una sfida possibile”, destinato ad aspiranti e neo-imprenditori, ma aperto a tutti gli interessati.

Il percorso è strutturato in 3 incontri della durata di 3 ore ciascuno, che forniscono ai partecipanti informazioni e strumenti per la progettazione dell’idea d’impresa.

L’incontro, il secondo del percorso “Mettersi in proprio: una sfida possibile”, approfondirà i seguenti aspetti:

analisi del contesto di mercato;

analisi delle esigenze della clientela;

l’importanza di un posizionamento distintivo;

il digitale come nuova opportunità;

la necessità di creare un brand riconoscibile

Clicca sul bottone scopri di più per iscriverti all’appuntamento!

Il percorso “Mettersi in proprio” è finanziato dalla Camera di Commercio di Bergamo e realizzato nell’ambito del progetto LOGICA – Linea di Orientamento per Giovani e aspiranti Imprenditori per Creare Autoimprenditorialità.

Osservatorio Smart Agrifood

Il Convegno vedrà la partecipazione di diversi relatori provenienti dal settore agricolo e della trasformazione agroalimentare, dal mondo dell’associazionismo e dell’offerta tecnologica, che discuteranno i temi più rilevanti legati all’innovazione digitale del settore agroalimentare italiano.

Analisi di fattibilità di un progetto di vendita online

Scenario

Aprire un E-commerce per iniziare a vendere online può sembrare semplice, ma in realtà nasconde tante criticità e rischi che vanno valutati fin dall’inizio del progetto. Il seminario vuole aiutare i partecipanti a comprendere quali sono le componenti di analisi e le valutazioni necessarie, per poter iniziare a muovere i primi passi nel commercio elettronico. Verranno a tal fine mostrati casi di successo ed insuccesso e fornite indicazioni pratiche su come muovere i primi passi per gli interessati.

Contenuti

E-commerce: scenari odierni e prospettive di business

Le piattaforme: quali scegliere

Progettare la propria strategia di vendita online

Analisi del proprio mercato

Definizione dei prodotti

Modalità di ingaggio del cliente

Tecniche di realizzazione: passaggi operativi, errori da non commettere

Analytics: valutazione di efficacia e miglioramento criticità

Casi reali

Relatore:  Laura Sargentini

ANALISI DELL’IDEA IMPRENDITORIALE

Per fornire un aiuto concreto a chi è interessato ad avviare un’attività d’impresa o di lavoro autonomo, Bergamo Sviluppo realizza il percorso di orientamento “Mettersi in proprio: una sfida possibile”, destinato ad aspiranti e neo-imprenditori, ma aperto a tutti gli interessati.

Il percorso è strutturato in 3 incontri della durata di 3 ore ciascuno, che forniscono ai partecipanti informazioni e strumenti per la progettazione dell’idea d’impresa.

L’incontro fornirà indicazioni per:

analizzare il proprio progetto d’impresa, individuandone i punti di forza e i punti di debolezza

apprendere alcune metodologie e strumenti utili a definire la clientela, raggiungere il mercato e validare il modello di business individuato

favorire la raccolta di informazioni sulle reali potenzialità dell’idea

Clicca sul bottone scopri di più per iscriverti all’appuntamento!

Il percorso “Mettersi in proprio” è finanziato dalla Camera di Commercio di Bergamo e realizzato nell’ambito del progetto LOGICA – Linea di Orientamento per Giovani e aspiranti Imprenditori per Creare Autoimprenditorialità.

Ottimizzazione E-Commerce

Per ottimizzare una strategia web dedicata al commercio non basta un e-commerce, serve conoscere una serie di tools utili ad ottimizzare la strategia, il database e tutte le azioni per fare business online.

Nel webinar saranno presentati alcuni esempi di tools per le piattaforme e-commerce a partire da Woocommerce, Storeden o Shopify, senza dimenticare Google My Business e passando poi per Facebook Business Manager e Whatsapp Business.

Per creare landing page e newsletter, oltre a Mailchimp o Sendinblue, è utile conoscere anche Xmind, Qaplà, Rfmcube, o ancora Idealo.

Clicca sul pulsante Scopri di Più per partecipare!

Conoscenza e adozione dell’innovazione

Il secondo seminario del ciclo “Dentro la scatola dell’AKIS”, dal titolo “Diffusione della conoscenza e adozione dell’innovazione: il ruolo della consulenza” si terrà il 25 febbraio 2021 dalle 11:00 alle 13:00 e si focalizzerà sul contributo della consulenza al sistema della conoscenza.

Per partecipare all’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

COLTIVAZIONE BIOLOGICA

Durante l’incontro verranno presentati alcuni esempi pratici di gestione delle campagne biologiche in vari contesti geografici, al fine di di stimolare una riflessione comune in vista della strategia Europea Farm to fork

Innovazione in Agricoltura

Ciclo di Webinar  Gennaio – Marzo 2021

La Rete Rurale Nazionale propone un ciclo di seminari sul sistema della conoscenza e innovazione in agricoltura (AKIS), concentrando l’attenzione su alcune sue componenti e strumenti. L’intento è stimolare il dibattito e il confronto tra gli attori che si occupano di questo tema e, in questo modo, contribuire al miglioramento della pianificazione e dell’organizzazione futura dell’AKIS in Italia.
Il ciclo di seminari prevede 4 webinar su: la RICA a supporto delle decisioni; il ruolo della consulenza nell’adozione dell’innovazione; l’uso efficace del digitale; l’approccio di sistema e le modalità interattive di relazione.

MECCANIZZAZIONE AGRICOLA

Iniziativa realizzata nell’ambito del progetto “Buone pratiche per la coltivazione e la trasformazione di cereali alpini e piante officinali (CereAlp)”, cofinanziato dal Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Lombardia, MISURA 1. – “Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione” SOTTOMISURA 1.2 – “Sostegno a attività dimostrative e azioni di informazione” OPERAZIONE 1.2.01 – “Progetti dimostrativi e azioni di informazione”. Il progetto è realizzato da Università degli Studi di Milano, Polo Unimont.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Efficienza energetica

Il seminario vuole promuove lo sviluppo sostenibile attraverso il raggiungimento di obiettivi di efficienza energetica, l’utilizzo di fonti rinnovabili e il rispetto dell’ambiente. L’Agenzia CasaClima, co-leader del Gruppo D’Azione 9 di EUSALP – Energia, racconterà la sua esperienza ed operatività nei settori dell’efficienza energetica, della sostenibilità, della qualità costruttiva e della tutela del clima.

Durante l’incontro verranno presentate iniziative utili ad incentivare l’introduzione di un sistema di gestione dell’energia nelle PMI e nella Pubblica Amministrazione. Verranno, inoltre, presentate esperienze e buona pratiche relative al settore agricolo e turistico nel territorio montano.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Zafferano: aspetti economici

Il seminario si pone l’obbiettivo di illustrare le principali dinamiche tecnico-economiche connesse alla coltivazione di zafferano in area montana. In particolare verranno evidenziate le differenti tipologie di costi di produzione e le modalità operative per organizzare un corretto bilancio economico dell’attività. Si discuterà inoltre della quantificazione di diversi parametri tecnico-economici, necessari per la redazione di un business plan, anche in relazione alle differenti soluzioni tecniche adottabili per la coltivazione dello zafferano.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Aziende agricole multifunzionali

Durante il seminario verranno presentate le problematiche e le potenzialità che hanno le aziende agricole che operano nei territori montani lombardi. In particolare si tratterà dell’importanza della multifunzionalità e dell’impiego di tecniche innovative per incrementare il reddito aziendale ed essere competitivi sul mercato. Durante il seminario verranno descritte alcune attività che rendono multifunzionali le aziende agricole. In particolare si tratterà della coltivazione di prodotti locali tradizionali e/o innovativi (cereali, piccoli frutti, ortaggi, lumache) e dell’attività di agriturismo e fattoria didattica. Tali aspetti verranno affrontati presentando un caso concreto di azienda agricola e agrituristica innovativa ubicata in Valle Camonica, dunque analizzando l’importanza delle varie attività per il sostegno di un’azienda agricola che opera in montagna.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Zafferano

Il seminario ha lo scopo di presentare quelle che sono le fasi di produzione dello zafferano dalla raccolta del fiore fino al confezionamento della spezia. In particolare sarà portata la testimonianza e l’esperienza di alcuni membri di un’associazione di produttori di zafferano che da anni opera in Italia centro-meridionale. Verranno dunque presentate alcune buone pratiche a cui gli agricoltori devono attenersi per coltivare la pianta e produrre una spezia di elevata qualità anche in contesti territoriali come quello lombardo.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

 

Analisi della qualità dello zafferano

Il seminario si pone l’obbiettivo di illustrare le fasi produttive dello zafferano focalizzandosi sugli aspetti che possono incidere sulle caratteristiche qualitative della spezia e sulle buone pratiche da adottare per ottenere un prodotto di qualità. Sarà posta particolare attenzione alle caratteristiche chimiche che deve avere la spezia per rientrare nelle tre classi di qualità in accordo con le specifiche indicate nella ISO 3632 1,2: 2010-2011. Saranno infine illustrate sinteticamente le modalità con cui vengono svolte le analisi ISO e i dati riguardanti la qualità dello zafferano italiano prodotto dalle aziende agricole italiane.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Fattorie didattiche e varietà tradizionali

La giornata informativa è appositamente dedicata alle fattorie didattiche per informare i partecipanti sull’agro-biodiversità tradizionale e le modalità di conservazione di quest’ultima, ma anche sul suo utilizzo didattico. Oltre che alle fattorie didattiche, questo evento è aperto anche ai potenziali “agricoltori custodi” di varietà tradizionali, ai tecnici agronomi e alle aziende agrituristiche.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Manufatti in legno

Proprietà del legno, riconoscimento, caratteristiche tecnologiche e tecniche di lavorazione

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Filiera Apistica

Il seminario, in seguito a una breve presentazione dell’organismo alveare e dei prodotti apistici, si propone di presentare lo stato dell’arte in merito alle problematiche di contaminanti ambientali, pesticidi, presenza di antibiotici e il loro riflesso sulla qualità del miele e prodotti derivati attraverso i lavori sperimentali condotti e relativa progettualità dedicata sia in ambito nazionale che internazionale

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Sostenibilità nella montagna Lombarda

Partendo dalla constatazione del ruolo insostituibile dell’agricoltura per assicurare il presidio, la fruizione e l’utilizzo produttivo delle aree montane, si presenteranno casi di imprenditoria agricola giovanile virtuosi e si illustrerà il ruolo che può svolgere la ricerca in questo ambito, soffermandosi sull’importanza dell’integrazione con altri settori produttivi e analizzando le sfide del terzo millennio alla luce dell’evoluzione del contesto in atto a seguito degli sviluppi della politica comunitaria – “Green Deal europeo“.

Protagonisti dell’evento saranno i giovani – giovani ricercatori e giovani imprenditori agricoli di montagna – chiamati a presentare le proprie esperienze, confrontarsi e dialogare insieme a importanti rappresentanti del mondo delle istituzioni.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Piante officinali

Seminario rivolto principalmente agli agricoltori, ai tecnici agronomi o a tutti coloro che vogliono approcciarsi alla coltivazione di erbe officinali nelle aree montane lombarde e che intendono creare piccole filiere basate sull’impiego di queste essenze.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Apicoltura montana

Tavolo di lavoro che si propone di discutere criticità e punti di forza dell’apicoltura in montagna, partendo dai risultati di un recente studio di caratterizzazione del millefiori alpino.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

Cereali di montagna

Carrellata su alcuni cereali (frumento tenero, orzo, miglio, farro) e pseudo-cereali (grano saraceno comune e tartarico) presenti nella zona, prendendo in considerazione le loro caratteristiche nutrizionali e tecnologiche oltre alle varie tecniche molitorie, tecniche di lievitazione dei prodotti da forno, tecniche di cottura ed impiego in piatti tipici regionali.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!

STRUMENTI PER UNA VITICOLTURA RESILIENTE

Iniziativa realizzata nell’ambito del Gruppo Operativo VIRECLI, cofinanziato dal FEASR Operazione 16.1.01 “Gruppi Operativi PEI” del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 della Regione Lombardia. Capofila del partenariato: Università degli studi di Milano Autorità di gestione del Programma: Regione Lombardia.
Il gruppo operativo per l’innovazione VIRECLI – Viticoltura di precisione per la regolazione degli equilibri vegeto-produttivi, la protezione del suolo e l’adattamento al cambiamento climatico – esplora le potenzialità dell’agricoltura di precisione come strumento a disposizione delle aziende agricole per affrontare le principali sfide di oggi e del futuro.

Per guardare la registrazione dell’evento clicca sul bottone Scopri di Più!